slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3

progetto

questo sito nasce per raccontare una storia
la storia di una barca che è, anche e soprattutto, il ricordo di una Grande Amicizia.
spero che a questa storia se ne aggiungano altre, siano storie o amicizie, fino a quando ne avremo voglia.
img345129.jpg

una vecchia canoa

Dopo la mareggiata di Febbraio che ha devastato la riviera romagnola e causato ingenti danni
Mareggiata0502_0.jpg
Mareggiata0502_2_0.jpg

passeggiando per la spiaggia ho trovato una canoa che il mare aveva sbattuto sui pali di un bagno spezzandola in due.

tre giorni a mollo

tra lavoro e uscite è passato un bel po' di tempo da quando ho postato l'ultimo diario di bordo.
purtroppo non ho preso appunti e dovrò affidarmi alla memoria ma questa è stata la prima vera uscita in mare di quest'anno.
erano settimane che aspettavo l'arrivo di mio cognato "Stefaneddu" e anche lui sognava, nel frattempo, non essendo mai andato a vela se non in alcune uscite con il windsurf, come sarrebbe stata questa avventura.

le scarpe e gli occhi

in questi giorni ho preparato il nuovo bottaccio, con un legno un po' leggero ma che provvederò a resinare una volta posato.

ho dato la mano di fondo sulla vecchia antivegetativa dopo aver rimosso lo sporco e la vernice che si staccava con idropulitrice e levigatrice e ho deciso di sostituire i vetri, ormai logori e pieni di graffi e dei quali non sono riuscito a ritrovare le guarnizioni adatte con dei nuovi pannelli di plexiglass che provvederò a incollare con il sika direttamente alla scocca della barca.

cielino e vecchi arnesi

i lavori di restauro proseguono e dopo aver usato sega, troncatrice, trapano, levigatrice ed infine compressore per verniciare mi sono stancato di rumori molesti e nel "baule delle meraviglie" ho scovato una vecchia sponderuola con la quale ho passato un paio d'ore di piacevole e silenziosa attività, prima per affilarla e metterla a punto e poi per preparare i profili di giunzione dei due livelli del cielino.

tre foto del magnifico attrezzo e del lavoro che, con un po' di maestria si può fare

sponderuola

interni esterni e il resto della flotta

i lavori proseguono fuori e dentro la barca, fortunatamente in questi giorni ho avuto un po' di tempo da dedicare ai miei hobbies preferiti, l'orto e il restauro della barca.

quì sotto quindi troverete la descrizione per immagini dell'avanzamento dei lavori e una piccola presentazione del resto della flotta (tutta roba decisamente datata e restaurata per l'occasione da me medesimo)

come prima attività mi sono armato di sverniciatore e ho rimosso la brutta impiastricciatura di antivegetativa che era andata a coprire la vecchia striscia blu che guarniva la carena della barca

Finalmente a Casa

a ben sei mesi dal mio ultimo post ricomincio a scrivere su queste pagine perchè fimalmente sono riuscito a portare a Casa la mia Barchina.
è stato un periodo lungo e difficile nel quale sono riuscito a lasciare la città e a trasferirmi definitivamente vicino al mare.
trovare la casa e sistemarmi con il lavoro è stata una vera e propria impresa ma ne è valsa la pena e oggi ho potuto ricominciare ad occuparmi della barca che era rimasta a languire sotto la tettoia dove aveva passato tutto l'inverno, cominciando col portarmela in cortile.

Slambrot

Biagio si fermò al semaforo di piazza Maggi, tolse la marcia ed aspetto' che cambiasse il segnale. Tranne qualche auto di pescatori, non c'era nessuno per le strade. Un leggero abbassamento di tensione della luce rossa lo avviso' che il segnale stava cambiando. Innesto' la marcia, fece muovere il mezzo di qualche centimetro e parti' anticipando il verde per un attimo. Circonvallazione, viale Zara, Milano-Laghi: bella direzione. A bordo c'erano anche Aldo e Camillo, tre buoni amici, spesso insieme in simili appuntamenti.

una giornata d'inverno

Questa mattina ho deciso di marinare ancora i lavori in barca per andare a pescare
è una mattina fredda e nebbiosa e ho quindi rinunciato ad alzarmi presto
sono uscito infatti verso le 10 con la nebbia che si ritirava e un pallido sole che faceva capolino da dietro le coltri.
il cielo è spruzzato di nubi e l'umidità della notte ristagna ancora nella marina dove, come ieri, non si muove che un fievole alito di vento.

DSCI0627.jpg

bimbi in vasca

scoiattoli_in_riga.jpg
gli scoiattoli
Oggi mi sono pentito di non avere con me una macchina fotografica.
stavo dirigendomi al molo quando, complice il rumore del motore, noto in mezzo al canale un gommone che trascina tre optimist
191px-Optimist_(dinghy).JPG
Optimist

Powered by Artglobal